sabato 28 novembre 2015

Where are you from? Dar senso alle parole nell'insegnamento della lingua inglese.


Where are you from?
In una classe multietnica niente gioco dei ruoli,  ma conversazione autentica.
Una possibilità in più per rendere motivato l'apprendimento evitando di creare situazioni innaturali ed artificiose! 









venerdì 23 ottobre 2015

AUTUNNO DA GUSTARE !

Obiettivo del lavoro proposto in classe è stato quello di stimolare gli alunni a cogliere la differenza tra testo denotativo e testo connotativo - espressivo. 

     

L'autunno con i suoi colori e i suoi frutti ci é stato di grande aiuto in questo lavoro!
Siamo partiti dall'osservazione realistica del melograno , dei suoi fiori e frutti servendoci anche  delle numerose immagini offerte dalla Lim.

Colleghiamo questa ricerca a un'esperienza concreta: l'esplorazione di un frutto autunnale: la melagrana !
Ho proposto ai bambini di avvicinarsi a piccoli gruppi alla frutta esposta sulla cattedra e di utilizzare via via i sensi per descriverla.
   Ho avviato per ogni senso una conversazione ed infine abbiamo scritto sui quaderni ció che ognuno ha osservato, gustato, toccato è sentito!
 
   
Guidare i bambini a produrre testi desrittivi : dallo SCHEMA al TESTO


 Sulla base delle nostre conoscenze abbiamo scritto tutt'insieme un testo denotativo prevalentemente descrittivo ,  facendo riflettere gli alunni che osservare la realtà dal punto di vista DENOTATIVO e verbalizzarla significa produrre testi che hanno lo scopo di INFORMARE .

        
  
    
  

    
 
    
   Ed infine raccontiamo tutt'insieme l'esperienza vissuta. Descriviamo e raccontiamo ...le nostre emozioni !


  





    

  
           
   

sabato 10 ottobre 2015

Oltre il centinaio con Fantasia!

Vivere, sperimentare e raccontare la matematica.
 

Ho proposto ai miei alunni di terza  la seguente attivitá :  “ oltre il CENTINAIO con fantasia" e devo dire che la riscoperta di “vecchie” metodologie per effettuare le operazioni di addizione e del valore posizione dei numeri insieme a nuovi e piu moderni ausili quali TABLET e  Lim , ha entusiasmato, interessato e motivato tutti i bambini!

 Il nostro percorso prende l'avvio da esperienze manipolative con materiali diversi BAM, regoli, abaco, linea dei numeri ... per passare gradualmente alla fase dell'astrazione. 

 In questo modo, diamo  all'alunno la possibilità di  accostarsi alle conoscenze matematiche con un atteggiamento di tipo "concreto-costruttivo". Ciò implica che occorre sempre evitare di partire dalla fase della pura astrazione.  

LA SCRITTURA POSIZIONALE DEI NUMERI
Esempi di attività Classe III PRIMARIA 
“Il calcolo" con l'uso dei Blocchi Aritmetici Multibase (B.A.M.). 
L'attività proposta ai bambini riguarda il calcolo dell' addizione e sttrazione con i numeri naturali, utilizzando la metodologia del problem-solving.
È stato previsto l’uso dei B.A.M. per la manipolazione e la rappresentazione grafica.
Attraverso queste attività, gli alunni riconoscono un problema, individuano l’operazione risolutiva, partono dalle unità, effettuano i cambi con il materiale, poi passano a registrare le esperienze per iscritto, con il disegno e con i numeri.

Il ruolo del materiale nella scoperta matematica  è quello di essere un supporto per l’attività mentale: mettere le mani in pasta, sui materiali per andare verso l’astrazione!

Nella scoperta  matematica, l'alunno osserva , pensa, sperimente e poi passa dal concreto all’astratto, cioè matematizza il fenomeno osservato.


Ecco un modo originale per consentire ai bambini di manipolare la matematica.
La LIM è una bellissima risorsa digitale per far giocare i bambini con i Blocchi Aritmetici a base 10 . 
I bambini  della scuola primaria acquisiscono i concetti aritmetici passando necessariamente attraverso attività di manipolazione, per arrivare progressivamente all’astrazione. 

La LIM può essere uno strumento adatto a favorire tale passaggio dal concreto all’astratto. Al tempo stesso rappresenta un mezzo altamente rispondente alle modalità di apprendimento che caratterizzano i bambini dell’era informatica, permettendo fra l’altro di fornire degli input che vanno incontro a diversi tipi di intelligenza.


In pratica viene assegnato un numero e gli alunni devono trascinare i blocchi da 1, da 10 o da 100 in modo da  formare il numero richiesto.

Per farv capire ai bambini, per esempio, il valore posizionale delle cifre, la Lim permette di usare e muovere dei veri e propri oggetti sulla sua superficie: le unità che si raggruppano a formare le decine, le decine che poi danno luogo ai quadrati che rappresentano il centinaio o il cubo che rappresenta il migliaio.
 I bimbi possono manipolare e sperimentare, con la fisicità, spostando con la penna le forme sulla lavagna e arrivando così a formare le diverse grandezze fino al cubo e a capire cosa significa “10 alla terza”. 
 






Con la lavagna d’ardesia queste cose non si possono fare». Una lezione fatta con la Lim consente dunque davvero all’insegnante «di rivolgersi contemporaneamente a tutti, e difatti gli alunni mostrano di comprendere con più facilità e rapidità rispetto a una lezione frontale».  


venerdì 11 settembre 2015

L'arcobalena

E dopo le vacanze...tutti a scuola !

BUON ANNO, SCUOLA!  Idee per l'ACCOGLIENZA

L'ARCOBALENA CI DÀ IL BENVENUTO - Attività per le classi terze della Scuola Primaria

Bisogna ricominciare il viaggio! Sempre! Quest' anno gli alunni delle terze classi dell'Istituto Comp." Virgilio" di Eboli, nei primi giorni di scuola, saranno  accompagnati da Iride, l'Arcobalena ed insieme a lei viaggeranno alla scoperta di  un percorso sui valori della solidarietà, dell'uguaglianza, dell'amicizia e dell'accettazione del diverso.

Le attività partiranno dall'ascolto della lettura animata della storia "L'Arcobalena" di Massimo Sardi,  per dispegarsi nei diversi linguaggi comunicativi, da quello grafico-pittorico a quello musicale.
  Ecco come abbiamo decorato le nostre aule per l' accoglienza!

 La storia di Arcobalena è ricca di spunti utili per progettare, ad esempio, laboratori di pittura e laboratori di manipolazione. Seguendo il racconto si può iniziare a lavorare con i colori primari e con la formazione dei colori secondari e terziari, distinguendo le tinte calde da quelle fredde, ecc. Attraverso l'uso di diversi materiali (anche di riciclo) è possibile ricostruire e reinventare la storia, i suoi personaggi e i sentimenti narrati

I personaggi della storia

Molti dei personaggi del racconto   raffigurano un particolare sentimento: il timido pesciolino, il sole che soffre di solitudine, la stella marina invidiosa, la simpatia del drago marino, l'energia del delfino, la prepotenza della piovra e dello squalo, la generosità della protagonista e l'innamoramento del capodoglio. 

 

Ricordando l'estate!

I SEGNALIBRI del mare da realizzare in classe nei primi giorni di scuola con il riciclo di conchiglie raccolte sulla spiaggia

 

CARTELLO per la porta dell'aula da far colorare agli alunni.



In un' ottica di "accoglienza"e "cura" per i bambini, abbiamo pensato di effettuare la valutazione iniziale in un contesto di normali attività di accoglienza, predisponendo  tutte le possibili condizioni favorevoli ed evitando di creare ansia!
Presentiamo di seguito alcune Prove di ingresso per la valutazione delle conoscenze e delle abilità iniziali relative a Lettura, Comprensione e Produzione scritta. 
























giovedì 16 aprile 2015

IT'S SPRING TIME!


Talking about seasons provides an execellent opportunity for introducing and revising themes such as colours, weather and nature. Observation activities make children aware of differences which characterise the four seasons: feelings, flowers,food, clothes.

"SPRING"activities 



Children have learn some rhymes connected with SPRING  

Lavander's Blue

I Have asked the children to contribute words which they associeted with Spring and use them to write their own personal SPRING Poem! 
CREATIVE WRITING!


 ACROSTIC SPRING Poem. 

SONGS and RHYMES
 I have asked them to decorate their pages  with drawings of SPRING !


SPRING QUESTIONS!
I have created a Happy and relaxed atmosfere through the use of "SPRING QUESTIONS !"